Project Description

si può accendere il fuoco con un cellulare?

certamente sì,
anche se siete dall’altra parte
del pianeta.

NON È MERITO DEL CELLULARE, È MERITO DEL FUOCO
Che vuol dire? Che l’innovazione tecnologica e l’introduzione dell’elettronica hanno cambiato completamente il volto del “focolare”, come si diceva una volta, e lo hanno trasformato in focolare hi-tec.
Oggi accendere, programmare e regolare il “calore che nasce dal legno” può esser fatto tranquillamente da dove vogliamo e quando vogliamo con un semplice cellulare, ad esempio con alcuni apparecchi a pellet che hanno installato un sistema di controllo remoto. Una bella comodità.

MA CI SONO COSE PIÙ IMPORTANTI DELLA COMODITÀ
La difesa dell’ambiente e della salute, per esempio. L’innovazione tecnologica degli apparecchi a legna, pellet, cippato e bricchetti negli ultimi anni ha portato a risultati eccezionali nell’abbattere le emissioni e nel moltiplicare l’efficienza (minori consumi con maggiori risultati). E questo è più importante di qualsiasi comodità.

IL PIANETA RINGRAZIA
Utilizzare il legno come fonte di energia termica significa usare la prima tra le energie rinnovabili, ovvero combattere il riscaldamento globale. Purché lo si faccia per bene: con generatori di nuova generazione, con combustibili di qualità e certificati, con installazioni e manutenzione fatte da esperti. Perché la migliore tecnologia non serve a nulla senza l’intelligenza delle persone.
Insomma, tra smartphone ed efficienza energetica possiamo dire che il legno non è più quello di una volta.  È meglio.

Saperne di più conviene.

L’Italia che rinnova è una campagna di sensibilizzazione per valorizzare, migliorare, sviluppare l’energia che viene dal legno. Promossa da: LEGAMBIENTE | KYOTO CLUB | UNCEM | AIEL | RISORSA LEGNO | ANFUS | ASSOCOSMA