Riparte nel 2020 la campagna di comunicazione “Italia Che Rinnova” con l’obiettivo di incontrare i cittadini e parlare di come riscaldarsi a legna e pellet in modo corretto nel rispetto dell’ambiente e della qualità dell’aria. In questi mesi invernali, caratterizzati da lunghi periodi di alta pressione ed assenza di vento, l’inquinamento atmosferico è un tema caldo che tocca da vicino soprattutto coloro che vivono in città. Sicuramente il riscaldamento a legna e pellet è una fonte di polveri sottili ma c’è molta disinformazione a riguardo ed è necessario fare chiarezza, perché se utilizzati nel modo giusto i generatori di calore a biomassa legnosa possono ridurre sensibilmente le emissioni.

Come?

È proprio questo il tema dell’incontro di giovedì 6 febbraio alle ore 20,30 a Padova, presso la sede di Banca Etica, che andrà alla scoperta della prima tra le fonti di energia rinnovabile in Italia, il legno, di come utilizzarla nel modo corretto e di quali incentivi statali sono disponibili per sostituire un vecchio generatore con uno nuovo efficiente e dotato di tecnologia pulita.

Interverranno Piero Decandia di Legambiente Padova per parlare di smog e Marino Berton di AIEL per raccontare come utilizzare il riscaldamento a legna e pellet in modo sicuro e rispettoso della buona qualità dell’aria, con un occhio anche al portafoglio grazie agli incentivi del Conto Termico.