“Il ruolo del settore agricolo e forestale nel Piano Nazionale Integrato Energia e Clima” è il titolo del convegno organizzato a Roma il 2 ottobre 2019 dal Coordinamento Free dalle ore 10,30 all’Hotel Nazionale in Piazza Montecitorio.

Il Coordinamento FREE (Fonti Rinnovabili ed Efficienza Energetica) – la più grande associazione del settore presente in Italia con il 92% delle entità attive in esso che, attraverso i propri Soci, conta circa 4000 aziende occupanti 150.000 persone – ha già presentato a luglio scorso in audizione presso la Commissione X della Camera dei Deputati il documento “Alcuni esempi su come garantire il tempestivo decollo del Piano Integrato Energia e Clima” (PNIEC).

AIEL, tra i promotori dell’Italia che rinnova, svolge con il suo Direttore Generale Marino Berton una delle due relazioni di inquadramento:

“Le foreste italiane tra tutela, gestione attiva e valorizzazione energetica delle biomasse”;

l’altra è tenuta da Christian Curlisi CIB – Consorzio Italiano Biogas su “Il ruolo chiave dell’agricoltura integrata con la digestione anaerobica per il Piano Nazionale Integrato Energia Clima”.

A seguire nella tavola rotonda è presente Edoardo Zanchini di Legambiente, altra istituzione presente tra i nostri promotori

Programma

10.30 – Apertura dei lavori

moderatore: GB Zorzoli Presidente Coordinamento FREE

Relazioni di inquadramento e a seguire Tavola Rotonda con:

  • Ezio Veggia – Confagricoltura
  • Luca D’Apote – Coldiretti
  • Michele Passarini – CIA
  • Edoardo Zanchini – Vicepresidente Legambiente
  • Andrea Arzà  – Assogasliquidi
  • Annalisa Zezza – CREA
  • Vito Pignatelli – ENEA

Per le conclusioni è stato invitato un rappresentante del Governo, in attesa di conferma.